Parte senza informazioni la differenziata!

5 Ago

Pubblicato da “Il Quotidiano del Sud” in data 2 agosto 2020

Nei prossimi giorni sarà avviata a Matera, la tanto attesa Raccolta Differenziata – “Attento Sindaco Raffaello!!! Ad essere ben distanti devono essere i rifiuti con la loro diversificazione. Fai in modo che questa grande opportunità non allontani tra di loro i Cittadini.”

A raccontarlo è Francesco Salvatore, che da quel che dicono i social sembrerebbe schierato al fianco di Domenico Bennardi con il Movimento 5Stelle per le prossime comunali. – “Girando per la Città sono sempre più frequenti i capannelli di cittadini, condomini, che discutono, anche animatamente, su come organizzarsi per il posizionamento dei raccoglitori. Probabilmente c’è stato un grande difetto di comunicazione, l’amministrazione sembra fondamentalmente distante dai cittadini in questo momento. Non si può rischiare che una opportunità di crescita si trasformi nell’occasione per creare distanza sociale. Si vive quasi un dualismo, da una parte l’affanno dell’Amministrazione nel far partire un progetto che a detta di tanti si presenta già obsoleto ancora prima di entrare in funzione, dall’altra la città che sembra non sentire proprio il provvedimento.

Rimettere al centro del confronto la Coesione Sociale è un tema che dobbiamo affrontare con serietà e puntualità, è senza dubbio un progetto di Legacy di Matera2019. Se non saremo in grado di ottenere buoni risultati da subito, con la Raccolta Differenziata, non faremo un gran bella figura nei confronti di quanti continuano a dare fiducia alla Città, a partire dai turisti ed alle imprese che guardano al nostro territorio come un possibile luogo di investimento.

Matera è culturalmente cresciuta, i materani vogliono sentirsi coinvolti, le scelte devono essere partecipate. L’Amministrazione deve essere realmente “aperta”, torniamo a dialogare in italiano in modo da farci comprendere da tutti, è necessario ricostruire i legami per tenere unite scelte politiche e gestione ammnistrativa. Questo indubbiamente lo si fa solo mettendo in campo competenze, professionalità e possibilità di fare scelte libere da ogni condizionamento.

Il bando per la raccolta differenziata inchioderà la città per qualche anno, noi stiamo già ragionando su come migliorare proprio l’aspetto della partecipazione attiva dei cittadini, nella nostra idea il coinvolgimento delle Associazioni è la chiave per il successo e nelle prossime settimane saremo attenti a cogliere tutte le sollecitazioni che provengono dagli utenti ed a ragionare sul concetto di premialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *